Parole Santels per Adacto


La blogger Simona Santelli, alias Parole Santels, entra a far parte della divisione social dell’agenzia

Social MediaAdacto

E' Simona Santelli il nuovo acquisto di Adacto. La blogger autrice del noto blog Parole Santels, entra a far parte di Adacto nella divisone social dell'agenzia. Grazie ad un fine tone of voice, alla sua capacità di comunicare in maniera autorevole e credibile senza però risultare mai ordinaria, Parole Santels è la nuova "Penelope digitale" di Adacto. Colei che, strizzando l'occhio al design, alle tendenze e al lifestyle, gestirà nuovi percorsi di comunicazione reticolare, tracciando nel web storie e racconti in grado di creare connessioni e percorsi, parole e conversazioni.

L'ingresso in Adacto di Parole Santels è uno dei tasselli fondanti di quella che Andrea Cinelli, General Manager di Adacto, ha battezzato con il nome di "Pollicino Strategy": una strategia di comunicazione digitale che, utilizzando in maniera sinergica i canali e i media, aiuti le aziende a costruire un rapporto con l'utente sempre più stretto, in grado di far percepire i valori della marca pur nel mutato contesto socioculturale."La 'Pollicino Strategy' è oggi al cuore di ogni nostro progetto - spiega Andrea Cinelli - perché pensiamo che sia necessario trovare delle strade nuove che, pur in un'ottica di marketing, rispettino il diritti degli utenti di godere i social network come "zone franche" e quelli dell'azienda di parlare di se stessa. Da qui la scelta di raccontare storie e contenuti che creino un mondo in grado di ricondurre verso i 'luoghi' della marca, un approccio storytelling che si articola sui canali disponibili, in special modo i social network. Per questo Simona, con la sua originalità, ci è sembrata da subito la 'penna' più adatta".

"Essere social media strategist non vuol dire semplicemente pubblicare notizie sulle Pagine di Facebook e Twitter - dice Simona Santelli - occorre studiarne costantemente il flusso, mixare contenuti in grado di stuzzicare l'attenzione dell'utente che, non dimentichiamo, è letteralmente sommerso di informazioni. Lavorare sui social media è come vivere tutti i giorni in un corso di antropologia avanzato: si studiano comportamenti e reazioni del popolo della rete. Data l'immensità del mondo a cui ci rivolgiamo è facile classificare questo lavoro come una sfida, una sfida che qui in Adacto accolgo con grande piacere."
In accordo con l'agenzia, Simona Santelli continuerà a sviluppare Parole Santels: per Andrea Cinelli "Simona può e deve continuare a svolgere la sua attività in totale autonomia, anzi non escludiamo a breve di aggiungere altri blogger in staff, lasciando però a ciascuno la piena libertà di scrittura".