Tornano le biglie di Sammontana Tira e Vinci


Tornano a correre le biglie sulle piste virtuali di Sammontana

Advertising onlineCrosschannel communicationSammontanaFood

E' on line da lunedì 16 giugno l'edizione 2003 di Tira&Vinci, l'advergame creato da Adacto per Sammontana che nella scorsa edizione ha visto quasi 20.000 giocatori iscritti sfidarsi tutti i giorni sul sito. La meccanica del gioco rimane la stessa, seppure con nuovi appassionanti tragitti e nuovi premi messi in palio dall'azienda. Il giocatore deve colpire la biglia facendole percorrere la pista nel minor numero possibile di tiri. Nel corso di tutta l'iniziativa, ospitata all'interno del sito Sammontana e pianificata per tutta la stagione estiva, ogni settimana verrà pubblicata una nuova pista ed è previsto un maxitorneo finale tra i 64 migliori giocatori in multiplayer, con scontri diretti ed in tempo reale.

Al gioco è collegata una campagna promozionale online, con creatività Adacto e con una pianificazione che ha fatto largo utilizzo di banner rich media su siti in target (Mtv, Deejay, Winnerland, Lucky, Tuttogratis, ecc) e di DEM, con l'obiettivo di spingere il target il più possibile ad iscriversi al gioco. Contestualmente al lancio è stata inviata una DEM di avviso a tutti i partecipanti alla precedente edizione.

"Dopo due giorni si sono iscritti al gioco già mille nuovi giocatori - osserva Paolo Malvaldi, project manager di Adacto - cui vanno sommati gli utenti già iscritti nelle scorse edizioni. L'advergame online sta diventando da qualche anno un appuntamento fisso sul quale i giocatori fanno affidamento ed una risorsa sempre più importante per il marketing di Sammontana. Inoltre, anche in questa edizione ci sarà il maxi torneo finale in multiplayer, nel corso del quale i 64 migliori giocatori si sfideranno in tempo reale l'uno contro l'altro ad orari predefiniti. Grazie alla tecnologia MX di Macromedia ed alla forte integrazione con gli applicativi lato server residenti nella web farm di Adacto, possiamo garantire un coinvolgimento sempre più forte del target, con una ricaduta estremamente positiva sulla percezione della marca."